buzzoole code La Fiera delle Vanità: L'Istituto Tavistock di Daniel Estulin

mercoledì 19 marzo 2014

L'Istituto Tavistock di Daniel Estulin

Siamo davvero liberi di fare le nostre scelte? Dai consumi, alla politica, toccando tutti gli aspetti del vivere quotidiano? Daniel Estulin, giornalista capace di raccontare la verità senza filtri e senza censura, torna in libreria parlando questa volta di un tema che forse pochi conoscono, ma che interessa sempre di più lettori attenti e non disinformati: l'ingegneria sociale.
Estulin racconta quindi del Tavistock Institute, istituito a Londra nel 1921 per studiare i disturbi mentali, derivati dall'esposizione al terrore che si genera in battaglia, sui soldati inglesi sopravvissuti alla prima guerra mondiale. Il suo scopo era quello di stabilire, sotto il controllo dell'Ufficio della Guerra Psicologica dell'Esercito Britannico, il "punto di rottura" dell'uomo in condizioni di stress. In seguito, Tavistock sviluppò le tecniche di lavaggio del cervello di massa che furono usate per la prima volta sui prigionieri americani della guerra in Corea. Nel 1947 il Tavistock Institute ha assunto la sua forma definitiva e da allora ha sviluppato un potere così grande che negli Stati Uniti nessuno riesce ad ottenere un posto di rilievo in qualsiasi campo se non è stato addestrato nella scienza comportamentale a Tavistock o in uno dei suoi centri consociati. Praticamente non c'è settore, da quello dell'istruzione a quello della salute, che non sia sotto l'influenza di Tavistock.

Il libro svela l'origine e il modus operandi dell'Istituto, chi lo governa, quali sono i suoi obiettivi e come riesce a influenzare noi tutti (le vere vittime ignare) nella vita di tutti i giorni. Estulin ci mette tutta la sua passione investigativa nel rivelare le strategie del Tavistock, convinto che l'unica arma a nostra disposizione per contrastarne gli effetti sia la conoscenza. Questo libro è un valido aiuto per uscire dal meccanismo di controllo che ci rende vittime influenzabili e prive di libertà.

Nell'anteprima (disponibile integralmente a questo link) si legge che "il presente libro può essere considerato un manuale per combattere il lavaggio dei cervelli. Il lavaggio dei cervelli dipende dall'ignoranza delle vittime. È da ogni parte. Tutti possiamo percepire la disintegrazione delle nostre nazioni nel vissuto quotidiano, nelle esperienze personali. Non si tratta di una coincidenza, né di un caso. Stiamo assistendo alla disintegrazione dell'economia mondiale messa in atto dalle persone più potenti del mondo. Questo libro sull'Istituto Tavistock cerca di dimostrare che la cospirazione è reale, di rivelare chi ne fa parte, quali sono i suoi obiettivi a lungo termine e di indicare come si può evitare che ci spediscano tutti all'inferno."


Editore: Macro Edizioni
Data pubblicazione: Marzo 2014
Formato: Libro - Pag 320 - 15x21


L'Autore

Daniel Estulin
Daniel Estulin vive in Spagna. Da quando, utilizzando metodi simili allo spionaggio da Guerra Fredda e rischiando più volte la vita, ha realizzato ciò che nessun altro prima di lui si era mai spinto a fare, svelando i segreti del Club Bilderberg, è diventato una delle voci più rappresentative dell’informazionesenza censure. Intervistato in tutto il mondo, protagonista di trasmissioni radiofoniche, tiene conferenze sulle società segrete e sull’intelligence mondiale. Ai giornali racconta: «Nel 1996 cercarono di uccidermi, nel 1998 di sequestrarmi, nel 1999 di corrompermi, nel 2000 di arrestarmi, e l’anno dopo mi offrirono un assegno in bianco se avessi taciuto una volta per tutte».



"La situazione è estremamente grave. Stiamo battendoci contro lo sforzo congiunto di alcune delle persone più brillanti della storia, che tramano contro di noi per controllarci." 

- Daniel Estulin

Disponibile nelle migliori librerie oppure online su Macrolibrarsi.




L'Istituto Tavistock - Libro

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringrazio per aver condiviso con me le tue preziose idee!